Operazioni preliminari per l’apertura Studio di Consulenza Automobilistica

Lo studio di consulenza per poter operare deve prima assolvere alcuni compiti fondamentali:

– Attivare lo S.T.A. facendone richiesta alle sedi provinciali del D.T.T. e P.R.A. Ad attivazione avvenuta riceverà:

  • 1. E-mail o fax con dati di accesso al D.T.T. (matricola formato AGPV123401 e password provvisoria costituita da 8 caratteri da cambiare obbligatoriamente al primo accesso);
  • 2. Busta sigillata con dati di accesso P.R.A. (username formato sigla_nome.cognome e password formato sigla_nome.123456, 100 Cdp, Registro di carico e scarico Cdp, Etichette RP;

– Essere in possesso di una linea Adsl

– Attivare una VPN (Virtual Private Network) per il collegamento allo S.T.A. o altri servizi quali visure, bolli, ecc.
Esistono diversi fornitori per la VPN:

  • 1. DTT (GRATUITA) consente l’accesso al solo portale DTT, Prenota e altri servizi DTT ma non a Copernico2. La richiesta va inoltrata, una volta avuta la matricola, col modulo “Vpn-DTT”, avendo cura di compilare i campi nel modo seguente:
    – numero utente vpn = numero pc da collegare allo S.T.A.;
    – la matricola Simot è AGPVnnnn01;
    – il referente tecnico è semre il responsabile dell’agenzia;
    inviare e-mail all’indirizzo dl-ced.motorizzazione@mit.gov.it
  • 2. ACI/P.R.A (GRATUITA) consente l’accesso al solo portale ACI/PRA Copernico2 ma non ai servizi DTT. Richiederla al Servizio di assistenza 800 99 66 00 comunicando di usare già la Vpn-Dtt.
  • 3. ISACO (a pagamento) consente l’accesso ai portali DTT e ACI/PRA nonché ad altri servizi forniti dallo stesso. Per informazioni 800 21 30 90
  • 4. SERMETRA (a pagamento) consente l’accesso ai portali DTT e ACI/PRA nonché ad altri servizi forniti dallo stesso. Per informazioni 06 54 56 91;
  • 5. Per altri consorzi (a pagamento). Vedere su Internet;

Nota Importante: Per poter operare in modalità gratuita con lo S.T.A. occorre attivare sia la Vpn DTT che Aci/P.R.A.

– Stampare, quando richiesto, tutti i registri previsti dal DTT, che andranno rilegati e presentati allo sportello preposto per la vidimazione e il ritiro del materiale (Targhe, CdC, Tagliandi).

– Stampare il Registro degli Affari numerandone le pagine da 1 a n e vidimarlo presso camera di commercio, notaio, ecc.

Menu